MILANO, 11 marzo 2016: BAMBINI ALLA SCOPERTA DEL MONDO: CONTENERE E SOSTENERE L’ENERGIA


Nella prima parte dell’anno gli incontri “In contatto… con la Gestalt” affronteranno il tema Diventare grandi in un mondo post-moderno: gli sviluppi attuali dell’antica relazione tra i “piccoli”, che devono trovare il loro posto nel mondo, e i “grandi”, che hanno il compito di accompagnarli in questo viaggio.

In che modo possono gli adulti costruire un terreno solido perché i piccoli si muovano con fiducia verso la novità?

Quale sostegno famigliare, comunitario e culturale si può trovare nella società per respirare pienamente con i piccoli, anche quando sentiamo il futuro incerto?

A queste e ad altre domande cercheremo di rispondere, dialogando con alcuni didatti dell’Istituto, su questi temi cruciali che chiamano in causa la nostra responsabilità di adulti in una comunità globale.

 

Il seminario è gratuito, a numero chiuso e rivolto a studenti di psicologia e medicina, psicologi e medici neolaureati, in formazione o già inseriti in contesti lavorativi, interessati a conoscere il modello didattico e metodologico della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia.

 

 

Per info e prenotazioni clicca qui

 

Condividi

Catania, 10 GEN 2016 Seminari “In Contatto… con la Gestalt” LA PSICOTERAPIA DELLA GESTALT NELLA PRATICA CLINICA


 

LA PSICOTERAPIA DELLA GESTALT NELLA PRATICA CLINICA

con Margherita Spagnuolo Lobb

 

Il ciclo dei seminari gratuiti per conoscere il modello prosegue nel 2016 con un incontro a Catania, condotto dal direttore del nostro Istituto. Il focus sarà sui disturbi relazionali, presentati attraverso casi clinici e affrontati secondo la prassi clinica gestaltica. Si proverà a dare risposta ad interrogativi fondamentali:

Cosa crea il cambiamento in psicoterapia della Gestalt?

Su quali aspetti va posta attenzione nella presa in carico delle diverse patologie?

Come le emozioni del terapeuta possono divenire risorsa preziosa nel lavoro con il paziente?

 

Vi aspettiamo!

Per info e iscrizioni clicca qui

Condividi

Siracusa, 18 DIC 2015 OPEN DAY DELLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOTERAPIA


L’open day, gratuito e a numero chiuso, è rivolto a tutti coloro – studenti di psicologia e medicina, psicologi e medici neolaureati, in formazione o già inseriti in contesti lavorativi – interessati a conoscere il modello didattico e metodologico della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia.

Per info e iscrizioni clicca qui

Condividi

Milano, 10 DIC 2015 OPEN DAY della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia della Gestalt


Come aveva intuito Rank (1932) insegnare la psicoterapia vuol dire dare all’allievo la possibilità di diventare artista, cioè di usare le qualità personali – anche, o soprattutto, quelle che gli sembrano negative ed alla base della sua nevrosi – come risorse fondamentali di consapevolezza e contatto terapeutico.

La risorsa fondamentale per realizzare questa possibilità è la consapevolezza, ovvero la capacità di essere costantemente presenti ai sensi e aggiornati sulla percezione di sé e dell’altro, di accogliere il fluire della dinamica percettiva figura/sfondo senza bloccare il processo attuale di contatto con l’ambiente. L’arte terapeutica implica la capacità di vivere ogni momento di incontro tra terapeuta e paziente stando costantemente al confine di contatto, e riportandolo nel contesto dei contatti che il paziente fa con il mondo.

Margherita Spagnuolo Lobb

Per info e iscrizioni clicca qui


Condividi

Catania, 16 DIC 2015, L’IRONIA COME MODALITÀ DI CONTATTO NEL LAVORO CON I GRUPPI


La psicoterapia della Gestalt applicata ai gruppi ha dimostrato efficacia nei confronti del disagio relazionale, permettendo il recupero del senso di sé e della disponibilità̀ a contattare spontaneamente l’altro. Nel seminario si sperimenterà l’utilizzo dell’ironia, risorsa per sviluppare la spontaneità̀, il lasciarsi andare, il lanciarsi nel mondo mediante la capacità di sentirsi e sentire l’altro. L’obiettivo è di presentare uno stile di conduzione che possa favorire, all’interno del gruppo, l’armonia delle intenzionalità̀ di contatto di chi partecipa, secondo il modello della polifonia dei domini gestaltici. Il seminario si avvarrà sia di esempi clinici che di esercitazioni pratiche.

Conduce il seminario

Michele Cannavò, psichiatra, psicoterapeuta, didatta dell’Istituto di Gestalt HCC Italy

Per info e iscrizioni clicca qui

Condividi

Palermo, 10 DIC 2015: LA SUPERVISIONE NELLE SITUAZIONI DI IMPASSE


Il seminario, riservato a psicologi, medici e professionisti che lavorano nell’ambito delle relazioni di cura, intende offrire un’opportunità di riflessione e discussione su situazioni di impasse nelle realtà lavorative e professionali. Verranno co-create in gruppo delle proposte di lettura e soluzione delle difficoltà incontrate, attraverso i principi del metodo gestaltico.

Conducono:

-Teresa Borino, psicologo, psicoterapeuta, coordinatrice editoriale della rivista Quaderni di Gestalt, responsabile dei seminari “In contatto con la Gestalt”

-Barbara Crescimanno, psicologo, psicoterapeuta.

Per maggiori informazioni clicca qui 

Condividi

Palermo, 4 DIC 2015 OPEN DAY della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia della Gestalt


DIVENTARE PSICOTERAPEUTI DELLA GESTALT.

Il modello e la formazione

con Margherita Spagnuolo Lobb

La scelta del modello psicoterapico è come un vestito che si sceglie di indossare, che implica un codice mentale con cui guardare alle relazioni umane. […] Occorre bagnarsi nel mare dell’approccio scelto, fino in fondo, identificandosi pienamente con esso, per imparare un linguaggio coerente. È come possedere una mappa chiara e aperta per leggere le relazioni, come saper leggere uno spartito per suonare una musica.
Margherita Spagnuolo Lobb

Per info e iscrizioni clicca qui

Condividi

Milano, 20 novembre 2015 Seminari “In Contatto… con la Gestalt” LA CO-CREAZIONE DELL’ESPERIENZA DI CONTATTO: teoria e pratica della psicoterapia della Gestalt con Maria Mione


Per entrare nel clima del seminario…

 «Il sé, il perno su cui tutti gli approcci psicoterapeutici si fondano, è concepito in Teoria e Pratica della Terapia della Gestalt come la capacità dell’organismo di fare contatto per il proprio ambiente – in modo spontaneo, deliberato e creativo. La funzione del sé è di contattare l’ambiente.

La prospettiva del sé come funzione è ancora unica tra le teorie della personalità e della psicoterapia. La teoria della psicoterapia della Gestalt studia il sé come una funzione del campo organismo-ambiente in contatto, non come una struttura o un’istanza. Questo approccio si basa non tanto su un rifiuto dei contenuti o delle strutture, ma semplicemente sulla convinzione che il compito di chi studia la natura umana è di osservare i criteri che producono spontaneità, non i criteri che consentono di schematizzare il comportamento umano».

Margherita Spagnuolo Lobb

 

Per info e iscrizioni clicca qui

Condividi

Milano, 27 novembre 2015 Seminari “In Contatto… con la Gestalt” ATTACCHI DI PANICO: la prospettiva della psicoterapia della Gestalt con Gianni Francesetti


Per entrare nel clima del seminario…

«L’attacco di panico è un fenomeno del campo: si manifesta come un disagio individuale, ma è l’espressione di una rete relazionale e sociale che non è in grado di fornire il ground necessario a reggere la complessità della vita.

La lettura e la cura del panico richiedono uno sfondo percettivo capace di cogliere tale campo: il paziente ha bisogno di (ri)costruire e assimilare gli sfondi che lo sostengano.

L’attacco di panico è anche un’apertura sconvolgente alla vita, una preziosa possibilità di ristrutturare e dare nuovo senso alla propria storia, l’inizio di una strada per trovarsi a casa nel mondo».

Gianni Francesetti

per info e iscrizioni clicca qui

Condividi

Catania, 19 novembre 2015 Seminari “In Contatto… con la Gestalt” PROCESSI DI INTEGRAZIONE IN UNA COMUNITÀ PER MINORI culture diverse al confine di contatto con Barbara Buonomo


La nuova emergenza dell’immigrazione ha reso necessaria la costruzione di innovativi modelli di accoglienza per i minori provenienti da altri paesi, portatori di diverse culture, di altri modi di interpretare la vita.

Nel corso di questo incontro si vuole presentare l’esperienza di un modello comunitario che – con ottica gestaltica – sceglie la strada dell’integrazione attraverso la convivenza di minori italiani e stranieri. Si vuole quindi raccontare l’esperienza dell’incontro, del contatto reale, della relazione costruita attraversando culture, religioni, modi di vivere molteplici.

Conduce il seminario Barbara Buonomo, psicologa, psicoterapeuta, didatta dell’Istituto di Gestalt HCC Italy.

Condividi