La ricerca sulla psicoterapia della Gestalt ad Amsterdam


Le ricerche sulla  psicoterapia della Gestalt  sono state presentate in una Tavola Rotonda dal titolo: ” Sfide della ricerca nell’approccio esistenziale-esperienziale della terapia della Gestalt”.
La Tavola Rotonda è  stata  coordinata  da Jan Roubal, con interventi di Madeleine Fogarty ( la Gestalt Therapy Fidelity Scale), Pablo Herrera Salinas (Single Case Time Series, una metodologia per esplorare l’efficacia e il cambiamento nei setting  clinici) e Margherita Spagnuolo Lobb (Uno strumento osservare la fenomenologia e l’estetica delle relazioni primarie: i  ” passi di danza ”  tra  caregivers e bambino).

Tutti gli interventi hanno presentato diverse applicazioni  alla  ricerca dell’epistemologia della psicoterapia della Gestalt, che sono state poi  commentate in modo molto interessante da Tomas Rihacek, dell’Università di Brno.

Altri interventi di rilievo sono stati: quello di  Silvia Alaimo che ha condotto, insieme a Michele Cannavò, una  relazione  teorico pratica estesa  su “Dream-working: images, embodied aesthetics and neuroscience”; quello di  Roberta La Rosa e Silvia Tosi  che hanno presentato un a   brief lecture su ” Una ricerca di risultato nella terapia della Gestalt condotta con CORE-OM”; quello di  Jelena Zeleskov Doric e Michele Cannavò  che hanno presentato un breve articolo “Psicoterapia della Gestalt con  offenders: esplorazione quantitativa e qualitativa”.

Margherita Spagnuolo Lobb ha coordinato una relazione  estesa strutturata sul suo studio “I  ‘ passi di danza ‘ tra psicoterapeuta e  paziente: uno strumento di osservazione estetico, fenomenologico e orientato  a l campo per gli psicoterapeuti”. Hanno partecipato alla discussione strutturata  Jan Roubal, Masaryk University di Brno, Repubblica Ceca; Wolfgang Tschacher, Università di Berna, Svizzera; Silvia Tosi, Istituto di Gestalt HCC Italy.

Molti altri hanno partecipato più liberamente alla discussione, in particolare Pablo Herrera Salinas, Madeleine Fogarty, Peter Schulthess, Tine van Wijk, dando preziosi suggerimenti per continuare la ricerca.

In generale, la conferenza SPR 2018  di Amsterdam ha registrato una straordinaria presenza di psicoterapeuti della Gestalt. Circa 20 colleghi da tutto il mondo (tra cui anche Lituania, Georgia e Polonia) hanno presentato le loro ricerche o hanno appena partecipato.

Condividi

Perché destinare il tuo 5 per mille al Centro Clinico e di Ricerca HCC Italy soc.coop.soc. Onlus


Il Centro Clinico, nato  nel 2011, è una ONLUS che ha la finalità di rispondere al diffuso bisogno di supporto psicologico non più gestibile dalle strutture territoriali.

In poco tempo il Centro Clinico ha raggiunto gli obiettivi qualitativi preventivati, nel secondo semestre del 2013 ha erogato infatti 134 sedute nei soli territori di Siracusa e Palermo, riuscendo a fornire un supporto psicoterapico qualificato.

Il tuo contributo è fondamentale per sostenere i nostri progetti:

  • Offrire la psicoterapia a tariffe accessibili a chi non può sostenerne i costi nel privato
  • Sostenere giovani psicoterapeuti qualificati e in supervisione ad avviare la loro attività clinica
  • Attivare iniziative di prevenzione aperte e accessibili alla popolazione
  • Creare una diffusa cultura del benessere psicologico e della psicoterapia

 

Aiutaci ad offrire un servizio di psicoterapia qualificato e accessibile,

per te è gratis, per noi vale molto!

 Puoi aiutarci destinando il tuo 5 per mille dell’Irpef al Centro Clinico per la Psicoterapia accessibile, chiedi al tuo commercialista di inserire il Codice Fiscale: 01760380897 nella tua dichiarazione dei redditi.

Il Centro Clinico si avvale del supporto dello staff  qualificato degli psicoterapeuti dell’Istituto di Gestalt HCC Italy che offrono la loro esperienza clinica e di supervione alle attività del centro, ma è una  struttura amministrativamente separata dalla scuola di specializzazione in psicoterapia.  Il tuo 5 per mille è quindi destinato esclusivamente al progetto di psicoterapia accessibile rivolto alle persone bisognose che, in questo periodo di forte crisi economica e sociale,  non possono permettersi un percorso psicoterapeutico a prezzi di mercato.

 

 

Visita la pagina web del Centro Clinico per maggiori dettagli sulle attività

Condividi