Convegno a Siracusa Lasciarsi trasformare dai figli La genitorialità nella società contemporanea 6-7 Giugno 2014

Due anni fa…una promessa di incontro

Nel corso dei trentacinque anni di attività, la nostra Scuola di Specializzazione ha ospitato studiosi internazionali di grande rilievo per la psicoterapia contemporanea.
“Arrivederci a presto Umberto… ci vediamo il 6 e il 7 giugno del 2014…”
Avevamo salutato così il Prof. Galimberti nel 2012 a chiusura del convegno che per tradizione l’Istituto di Gestalt HCC Italy organizza in occasione delle rappresentazioni classiche al Teatro Greco.
Il desiderio di un nuovo appuntamento con il prof. Galimberti era emerso dal dialogo appassionato e dal contraddittorio scientifico tra i relatori e dal lungo applauso alla fine delle due giornate da parte dei numerosi partecipanti che hanno riportato di avere vissuto l’evento come un’importante possibilità di crescita professionale e personale ricca di apprendimenti ed emozioni.
E’ da questo sfondo di vitalità, attesa e tensione a mantenere e continuare nel tempo le possibilità di dialogo aperte con le voci importanti e rappresentative della comunità scientifica, che ci prepariamo ad accogliere il Prof. Galimberti al convegno di quest’anno: Lasciarsi trasformare dai figli. La genitorialità nella società contemporanea.

L’evento ha già registrato l’adesione e l’entusiasmo di tanti professionisti della salute e dell’educazione provenienti da tutta Italia.
Vi aspettiamo in tanti e vi terremo aggiornati sui nostri lavori di preparazione al convegno, sulle riflessioni dell’Istituto in questo tempo di pre-contatto che riteniamo già foriero di apprendimenti, di relazioni e possibilità di esser-ci.
 
Per iscriverti all’evento clicca qui 

Un commento su “Convegno a Siracusa Lasciarsi trasformare dai figli La genitorialità nella società contemporanea 6-7 Giugno 2014”

  1. Con i conseguenti cambi sociali e la crisi economica, la famiglia vivono un momento di grandi disaggio e di conseguenza anche i ragazzi ne subiscono le conseguenze. Più che in altri momenti storici si presentano casi di ragazzi minorenni con problematiche esistenziali e di depressione, alcolismo e droghe.
    Bisogna fare un grande lavoro di scambio di esperienze tra professionisti , di formazione e autoformazione, di rete tra istituzioni (scuola, servizi , associazioni, ec.) perche la famiglia oggi e veramente smarrita.
    Spero tanto di poter assistere.

    Rispondi

Lascia un commento