Alla scoperta dei Quaderni di Gestalt


Quaderni di Gestalt è dal 1985 la rivista italiana di psicoterapia della Gestalt. Ha dato voce al dialogo costante che questa scuola ha attuato con la comunità psicoterapica italiana ed internazionale, nonché all’evoluzione di modelli teorici e clinici originali, tradotti poi all’estero. Caratterizzata sin dalla fondazione dallo spirito di una comunità di apprendimento/insegnamento, la Rivista inizia dal 2009 una nuova collaborazione scientifica con le scuole italiane di psicoterapia della Gestalt, cogliendo un segno ed una necessità dei tempi.

Basata sui valori estetici come etica delle relazioni di cura e sui processi di adattamento creativo come principio di sanità, la Rivista ha l’obiettivo di mantenere la scienza vicina alla vita, la ricerca vicina ai problemi clinici. E’ rivolta a psicoterapeuti e a professionisti delle relazioni di aiuto.

La rivista ha la capacità di aprirsi all’attenzione di tutti gli esperti, studiosi e professionisti interessati al confronto multidisciplinare, prendendosi cura delle nuove forme del malessere e delle nuove fragilità delle persone.

I contenuti dell’ultimo volume,  2017/1 – vol. XXX, racchiudono il contributo di molti esponenti internazionali come Madeleine Fogarty, Dan Bloom, Sunil Bhar, Stephen Theiler, Leanne O’Shea, Serge Ginger e Margherita Spagnuolo Lobb. Insieme affrontano argomenti attuali nel campo della psicoterapia della Gestalt come l’epistemologia, la ricerca e la clinica. Il volume mette in risalto l’esperienza condotta in campo pratico in una seduta di psicoterapia rispondendo alla domanda Che cosa fanno i terapeuti della Gestalt nella pratica clinica?  

Questo e molto altro rende i Quaderni di Gestalt la principale rivista di psicoterapia della Gestalt in Italia, con la consapevolezza e la voglia di portare avanti la Ricerca e la Clinica.

 

Scopri i Quaderni di Gestalt

Condividi