Palermo, 28 maggio. Secondo incontro del CICLO DI SEMINARI DI SUPERVISIONE


Secondo incontro del CICLO DI SEMINARI DI SUPERVISIONE “Il confine in evoluzione”LE ESPERIENZE BORDERLINE

supervisioni-27.02

Avrà luogo il prossimo 28 maggio, dalle 14,30 alle 19,30, il secondo seminario a Palermo del ciclo di supervisioni “Il confine in evoluzione” condotte dal direttore, Margherita Spagnuolo Lobb, nelle tre sedi dell’Istituto. I seminari di supervisione rappresentano un’occasione di scambio professionale tra colleghi psicoterapeuti e di aggiornamento sulle nuove abilità terapeutiche oggi richieste in ambito clinico.

33L’incontro precedente, dedicato alle esperienze depressive, ha offerto ai partecipanti la possibilità di cogliere e sperimentare l’attualità e il fascino della psicoterapia della Gestalt contemporanea, attraverso momenti teorici ed esperienze cliniche.

Il tema del prossimo incontro sarà focalizzato sulle esperienze borderline ed offrirà ai partecipanti un’occasione per riflettere sulla sofferenza borderline e conoscere la prospettiva gestaltica sul tema, attraverso esempi clinici e possibili piste di lavoro per orientare la relazione terapeutica.

 

Il vissuto borderline fallisce nel tentativo di mettere insieme l’affetto per l’altro e l’autonomia. Come psicoterapeuti della Gestalt, non dovremmo aspettarci né spingere per una diversa struttura esperienziale del contatto, ma accettarla come un processo autoregolantesi e sviluppare un linguaggio terapeutico capace di cogliere il vissuto di integrazione che già esiste nella sofferenza borderline. Soprattutto, dovremmo rispecchiare la dignità e l’armonia con cui il paziente tenta di superare la sofferenza al confine di contatto, proteggendo l’abbozzo di sé.

 

Condividi