Corporeità e psicopatologia. Psicoterapia della Gestalt e nuovi sviluppi scientifici sulla sincronia terapeutica


Convegno Rappresentazioni Classiche Teatro Greco Siracusa

Corporeità e psicopatologia: psicoterapia della Gestalt e nuovi sviluppi scientifici sulla sincronia terapeutica

Convegno internazionale di studio con Wolfgang Tschacher, Policlinico di Psichiatria e Psicoterapia, Università di Berna, Svizzera

08/06/2018 - 09/06/2018, Siracusa
9:00 - 17:30


Che cosa rende davvero efficace una relazione di aiuto?
Qual è l’elemento magico che scatta tra terapeuta e paziente, tra genitore e figlio,
tra educatore e allievo e – in genere – tra chi si prende cura e chi si affida all’altro?

Le ricerche della comunità scientifica internazionale, finalizzate a cogliere il quid che caratterizza la buona alleanza terapeutica, convergono su un punto fondamentale: la psicoterapia “funziona” quando favorisce la tendenza degli interlocutori a sincronizzare i loro linguaggi (parole, gesti movimenti corporei, tono di voce ecc.).
E’ dalla sintonia tra le persone in contatto – una sintonia che modula emozioni, pensieri, ma anche corporeità, ritmi, spazio fisico – che emerge un dialogo tanto più proficuo quanto più rispettoso dei modi e dei tempi comunicativi reciproci.
L’attenzione alla sincronìa diventa poi indispensabile nell’ambito della cura dei disturbi gravi (disturbi di personalità, psicosi, ecc.), quando non è sufficiente il linguaggio verbale a mediare il rapporto terapeutico.

Il convegno tratterà la sincronìa nelle relazioni primarie, nello sviluppo sano e sofferente, e nelle relazioni di cura. Si focalizzerà su questo aspetto innovativo della clinica, che vede la psicoterapia della Gestalt allineata con gli approcci contemporanei all’avanguardia.

Wolfgang Tschacher

Wolfgang Tschacher, Università di Berna (Svizzera)

Ospite del convegno è Wolfgang Tschacher uno degli studiosi attualmente più rilevanti per le sue ricerche sulla sincronia tra terapeuta e paziente.
Professore dell’Università di Berna (Svizzera), uno degli studiosi più autorevoli proprio in rapporto alle sue ricerche sulla sincronìa tra terapeuta e paziente. Consulta il CV completo tramite questo link

Destinatari
Psicoterapeuti, psichiatri, psicologi, assistenti sociali e professionisti delle relazioni di cura.

Programma
Venerdì 8 Giugno ore 9.00 – 17.30
Corporeità e psicopatologia
Ore 9.00
Saluti del Pres. Ordine Psicologi (CNOP) Fulvio Giardina
Ore 9.30
Margherita Spagnuolo Lobb
Corporeità e psicopatologia: la gestalt dell’esperienza del mondo
Ore 10.00
Pietro A. Cavaleri
La sincronìa nelle relazioni umane: fenomenologia della percezione, neuroscienze e psicoterapia della Gestalt
Ore 10.30
Wolfgang Tschacher
Corporeità e psicoterapia: la presenza terapeutica vista da una nuova prospettiva
Ore 12.00
Michele Cannavò
Esperienze cliniche di sincronìe corporee attraverso l’uso delle immagini
Ore 12.30
Dibattito
Ore 15.00
Valeria Rubino
Corporeità e psicosi: linguaggi extra-verbali tra terapeuta e pazienti gravi
Ore 15.30
Momenti didattici esperienziali sulla sincronìa terapeutica
Ore 16.00
Tavola Rotonda tra i relatori
chair: Silvia Alaimo

Sabato 9 Giugno ore 9.00 – 17.30
Nuovi sviluppi scientifici sulla sincronìa terapeutica
Ore 9.00
Presentazione della seconda giornata
Ore 9.30
Santo di Nuovo
Il tempo della terapia, e nella terapia
Ore 10.30
Margherita Spagnuolo Lobb
La sincronìa tra caregivers e bambino: risultati di una ricerca
Ore 11.00
Antonio Narzisi
Sincronìa genitoriale e sviluppo dell’iniziativa socio-comunicativa nei bambini in età prescolare con disturbo dello spettro autistico
Ore 12.00
Giuseppe Sampognaro
Incontrarsi al confine di contatto: l’esperienza terapeutica come sincronìa dei vissuti
Ore 12.30
Dibattito
Ore 15.00
Wolfgang Tschacher
La presenza terapeutica come co-creazione improvvisata: la sincronìa nella pratica clinica
Ore 15.30
Momenti didattici esperienziali sulla sincronìa terapeutica
Ore 16.00
Tavola Rotonda tra i relatori
chair: Alessia Repossi

Scarica la locadina dell’evento

Parteciperanno al convegno
Wolfgang Tschacher, Università di Berna (Svizzera)
Silvia Alaimo, Psicologa, Psicoterapeuta, Didatta in formazione presso Istituto di Gestalt HCC Italy
Michele Cannavò, Psichiatra, Psicoterapeuta, Didatta Istituto di Gestalt HCC Italy
Pietro A. Cavaleri, Psicologo, Psicoterapeuta, Didatta Istituto di Gestalt HCC Italy e Docente Fac. Sc. Educ. Univ. “Auxilium” CL
Santo Di Nuovo, Ordinario di Psicologia, Pres. Struttura Didattica di Psicologia – Unict, Pres. Associazione Italiana Psicologia
Antonio Narzisi, Psicologo, Psicoterapeuta, Didatta Istituto di Gestalt HCC Italy, Dirigente Psicologo IRCCS Stella Maris (Pisa)
Alessia Repossi, Psicologa, Psicoterapeuta, Collaboratrice Istituto di Gestalt HCC Italy
Valeria Rubino, Psichiatra, Psicoterapeuta, Didatta Istituto di Gestalt HCC Italy
Giuseppe Sampognaro, Psicologo, Psicoterapeuta, Didatta Istituto di Gestalt HCC Italy, NPI Siracusa (ASP)
Margherita Spagnuolo Lobb, Psicologa, Psicoterapeuta, Direttore Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Istituto di Gestalt HCC Italy

Attestato e crediti ECM/Assistenti Sociali
Verrà rilasciato un attestato a tutti i partecipanti.
L’evento è accreditato con n.11,2 crediti ECM per diverse professioni sanitarie (€ 60)
Inoltre l’Ordine degli Assistenti Sociali della regione Sicilia ha accreditato il convegno con n. 6 crediti formativi e n. 1 credito di natura deontologica o di ordinamento professionale (€ 20).

Rappresentazioni Classiche
I temi universali proposti dagli spettacoli del 54° Ciclo di Rappresentazioni Classiche presso il Teatro Greco di Siracusa, faranno da sfondo a questo convegno.
A chiusura di ogni giornata sarà possibile recarsi al Teatro Greco usufruendo di uno sconto sul costo del biglietto.

Visita il sito ufficiale dell’Istituto Nazionale del Dramma Antico per informazioni sugli spettacoli.

Luogo
Auditorium Museo Archeologico Paolo Orsi

Richiedi informazioni

Scrivi il testo della tua richiesta tramite questo link

Iscrizioni

Invia richiesta di iscrizione all’evento tramite questo link




Ti potrebbe interessare anche

Condividi