Psicopatologia della situazione: la psicoterapia della Gestalt e la cura dello sfondo esperienziale

Open Day della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia
Milano, 7 ottobre 2022, ore 18.00-20.00

con Margherita Spagnuolo Lobb, Giulia Pappalardo e Luca Pino

Destinatari dell’Open Day

L’evento è riservato a studenti di psicologia e medicina, psicologi e medici neolaureati, in formazione o già inseriti in contesti lavorativi, interessati a conoscere il modello didattico e metodologico della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia.

L’incontro sarà occasione di scambio e di conoscenza per chi è interessato al modello gestaltico e vuole orientarsi nella ricerca di un percorso formativo e/o di specializzazione. Per maggiori informazioni sul percorso formativo, visita la pagina ufficiale della Scuola di Psicoterapia

Contenuti del seminario

Verrà presentato l’approccio dell’Istituto di Gestalt HCC Italy alle nuove patologie. La nostra società, attraversata da traumi collettivi, vede emergere nuove sofferenze relazionali, derivanti dalla mancanza di radicamento, e da uno sfondo esperienziale incerto, ansioso e desensibilizzato. Alcuni esempi clinici ed esperienze cliniche leggere renderanno tali concetti comprensibili.

Docenti del seminario

Margherita Spagnuolo Lobb, psicoterapeuta, Direttore della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia dell’Istituto di Gestalt HCC Italy

Giulia Pappalardo, psicoterapeuta della Gestalt, didatta in formazione della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia dell’Istituto di Gestalt HCC Italy

Luca Pino, psicoterapeuta della Gestalt, didatta in formazione della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia dell’Istituto di Gestalt HCC Italy

Costo

Il seminario è gratuito

Attestato

Alla fine del seminario verrà rilasciato per email l’attestato di partecipazione
Richiedi informazioni

Luogo

Il seminario si svolgerà presso la nostra sede di Milano, Via G.P. da Palestrina 2, (scala C, piano 2).
Fermata Metro Loreto (MM1 rossa + MM2 verde) Google maps

Iscriviti all’Open Day gratuito