Body Process – il lavoro con il corpo in psicoterapia – James Kepner


body-process-james-kepner

Body Process

Il lavoro con il corpo in psicoterapia

James J.Kepner
Prefazione di Margherita Spagnuolo Lobb

Quarta di copertina

Questo libro di James Kepner si inserisce nella più pura tradizione umanistica della prospettiva fenomenologia, solistica ed esperenziale, e rappresenta un contributo necessario quanto fedele alla teoria di base dell’approccio gestaltico (il testo fondante di Perls, Hefferline e Goodman, Gestalt Therapy) che tanto rilievo ha dato all’espressione corporea del paziente, sia per la sua funzione di supporto fisiologico al sé che relativamente alla sua intenzionalità comunicativa. Problemi quali l’obesità, le sofferenze psicosomatiche, l’insensibilità emozionale, la tensione cronica, la mancanza di espressività emotiva, i mal di testa, i disturbi sessuali, comportano tutti un fatto fondamentale: che la nostra è un’esistenza incarnata. Sia come persone che come terapeuti abbiamo bisogno di saperne di più sulla felicità della nostra esperienza e su come il vissuto corporeo si intreccia con quello mentale, in modo da poterci appropriare dei vari disturbi psicosomatici come di atti creativi del nostro Io che tenta di adattarsi a situazioni difficili. Oltre a rappresentare un opera fondamentale nella letteratura gestaltica, questo libro costituisce un punto di riferimento per professionisti di indirizzi diversi e un interessante compagno di viaggio per chi vuole capire il senso profondo dei propri vissuti corporei.

 

Acquista

Prezzo scontato 30,00 €

aggiungi al carrello

Contenuti

Margherita Spagnuolo Lobb, Introduzione all’edizione italiana
Joseph C. Zinker, Prefazione                                                                                                         Introduzione. Processo corporeo e psicoterapia

Parte prima Principi di base

Il sé “incarnato”

L’esperienza corporea come esperienza del sé                                                 L’incarnazione; Il sé come integratore dell’esperienza

Il corpo e il sé rinnegato

L’adattamento ad un ambiente difficile
La scissione dell'”Io” dal corpo
Il campo di variazione dell’esperienza
Il processo corporeo e le polarità del sé
L’integrazione di corpo e sé

L’approccio alla “persona come totalità”

Orientamenti verso la persona
La persona come addizione di parti
La persona come totalità                                                                                         L’integrazione come processo da sviluppare

Struttura e processo. L’organizzazione di corpo e sé

La natura e le origini della struttura corporea di adattamento
Struttura, processo e compito terapeutico

 

Resistenza e processo corporeo

Punti di vista sulla natura della resistenza
Il processo somatico: messaggi dal sé rinnegato

L’uso terapeutico del toccare

La natura del toccare in terapia
Differenti modi di toccare
Considerazioni etiche e cliniche nell’uso del toccare

 

Parte seconda I fenomeni corporei e il ciclo dell’esperienza

Introduzione alla Parte seconda

L’autoregolazione ed il ciclo dell’esperienza

Sensazione e processo corporeo

Sensazione e realtà
I disturbi del fondamento sensoriale
La risensibilizzazione del sé
Il sé che acquista profondità

Formazione della figura e processo corporeo

Il ripudio dell’esperienza
La proiezione del corpo
Il lavoro con la proiezione dell’esperienza corporea
Proiezione e conflitto

Mobilizzazione e processo corporeo

Mobilizzazione ed adattamento all’ambiente
Tre requisiti per la mobilizzazione
Il processo corporeo e l’interferenza con la mobilizzazione
Mobilizzazione e resistenza

 

Azione e processo corporeo

Il sé motorio
L’importanza organismica dell’azione
La retroflessione: agire sul sé piuttosto che sull’ambiente
L’esplorazione della retroflessione nel processo corporeo
Il lavoro con il movimento espressivo
Commenti generali

Contatto, contatto finale e processo corporeo

Il corpo come confine
Questioni relative al confine
Introiezione e formazione reattiva all’introiezione
Il lavoro con l’introiezione
Il lavoro ad orientamento corporeo profondo;
ll contatto finale

Ritiro dal contatto, assimilazione e processo corporeo

Elementi della fase di ritiro dal contatto
Resistenze al processo di ritiro dal contratto
La ricerca di Kevin

Appendice. Un confronto tra terapia reichiana e psicoterapia della Gestalt  

Wilhelm Reich: padre degli approcci integrati alla terapia
Le limitazioni del lavoro sul corpo nella terapia della Gestalt tradizionale

James J. Kepner, psicoterapeuta, lavora presso l’Istituto di Gestalt di Cleveland, Ohio.

Empty tab. Edit page to add content here.
Condividi