La “danza” tra psicoterapeuta e paziente una nuova lettura estetica e fenomenologica – Siracusa


supervisioni

La “danza” tra psicoterapeuta e paziente, una nuova lettura estetica e fenomenologica

Supervisioni per psicoterapeuti condotti da Margherita Spagnuolo Lobb - con crediti ECM – Edizione 2017

22/02/2017 - 24/05/2017, Siracusa
14:30 - 19:30


Riflessioni cliniche per psicoterapeuti
I vissuti clinici dei nostri pazienti sono in continua evoluzione, e fanno eco ai cambiamenti profondi della società contemporanea. L’incertezza e l’ansia si trasformano oggi in depressione, dissociazione, mancanza di radicamento nel senso di sé.

Questa liquidità e perfino inafferrabilità del vissuto sociale richiede nuove competenze terapeutiche.

Le scienze umane, dalle neuroscienze all’epigenetica alle psicoterapie, oggi si rivolgono a ciò che accade nell’interazione umana, nell’atto della co-creazione del confine di contatto.

Una competenza terapeutica oggi richiesta, per esempio, è una lettura dell’esperienza del paziente e della risposta del terapeuta più dinamica e flessibile.
Osservare come il paziente fa contatto con il terapeuta non sempre è sufficiente a cogliere le sfumature di ciò che accade nel campo fenomenologico, e rischia di farci perdere l’attimo fuggente della danza tra terapeuta e paziente.

Destinatari
Il corso è a numero chiuso, la partecipazione è riservata a Psicoterapeuti della Gestalt e di altri approcci.

Date e orari
22 febbraio, 29 marzo, 24 maggio 2017
dalle 14.30 alle 19.30

Programma
Il corso di supervisione è articolato in tre incontri. Ogni incontro sarà dedicato ad un tema clinico emergente e includerà momenti teorici ed esperienze personali.

1. I “passi di danza” come descrizione fenomenologica ed estetica del contatto terapeutico
Diventa particolarmente importante oggi sviluppare capacità di attunement (sintonizzazione) e di risonanza con il paziente, che ci mettano in grado di rispondere con spontaneità terapeutica ai suoi movimenti.
Verranno presentati i “passi di danza”, recentemente descritti da Margherita Spagnuolo Lobb nel libro Gestalt Therapy with Children, di prossima pubblicazione anche in italiano.
Le supervisioni dei casi portati dai partecipanti verranno condotte secondo questa nuova prospettiva clinica gestaltica.

Testo di riferimento: Spagnuolo Lobb M., Levi N., Williams A. D. (2016) (Eds.). Gestalt Therapy with Children: From Epistemology to Clinical Practice. Syracuse: Istituto di Gestalt HCC Italy Publ. (www.gestaltitaly.com).

2. La “conoscenza relazionale estetica” e il campo fenomenologico
In questo seminario il focus sarà la capacità del terapeuta di cogliere elementi evolutivi del paziente, basandosi sui propri sensi. Saranno prese in considerazione l’esperienza della famiglia di origine del terapeuta e il senso di riconoscimento della propria intenzionalità di contatto, secondo il concetto dello sviluppo polifonico dei domini.
La supervisione dei casi portati dai partecipanti consentirà di esercitarsi su tale competenza terapeutica.

Testo di riferimento: Spagnuolo Lobb M. (2012). Lo sviluppo polifonico dei domini. Verso una prospettiva evolutiva della psicoterapia della Gestalt. Quaderni di Gestalt, XXV, 2012/2: 31-50.

3. Gli sfondi esperienziali del sé e le sofferenze al confine di contatto
La qualità percettiva dello sfondo costituisce la base da cui emergono le figure cliniche contemporanee. Verranno individuati quattro tipi di sfondi percettivi da cui, con una logica dimensionale e non categoriale, possono emergere diverse sofferenze del “tra”. Sarà presentato uno strumento clinico per l’individuazione e il sostegno specifico nelle varie configurazioni figura/sfondo.
La supervisione dei casi portati dai partecipanti consentirà di applicare la competenza sugli sfondi esperienziali all’intervento terapeutico.

Testo di riferimento: Spagnuolo Lobb M. (2015). Il sé come contatto. Il contatto come sé. Un contributo all’esperienza dello sfondo secondo la teoria del sé della psicoterapia della Gestalt. Quaderni di Gestalt, vol. XXVIII, n. 2, pp. 25-56.

Scarica la brochure del corso di supervisione

Attestato e crediti ECM
Verrà rilasciato un attestato di frequenza al “Corso di supervisione per psicoterapeuti. La danza tra psicoterapeuta e paziente: una nuova lettura estetica e fenomenologica – edizione 2017”.

Sono attribuiti al corso numero 21,5 crediti ECM per psicologi e medici (tutte le discipline).

Iscrizioni e Costi
Il prezzo totale del corso (3 seminari) è di € 180,00.

In caso di partecipazione a meno di 3 seminari, il prezzo di ciascun seminario è €80,00.

I prezzi includono IVA, crediti ECM (solo per chi partecipa a 3 seminari) e materiale didattico.

Luogo
Sede di Siracusa – Istituto di Gestalt HCC Italy

Iscrizioni

Invia richiesta di iscrizione all’evento o richiedi informazioni tramite questo link




Ti potrebbe interessare anche

Condividi