I migranti e la cura, l’approccio gestaltico – Corso professionalizzante con ECM


I migranti e la cura, l'approccio gestaltico Corso ECM

Corso professionalizzante con ECM

I migranti e la cura

l'approccio gestaltico

14/06/2019 - 29/06/2019, Siracusa
10:00 - 19:00


Obiettivi
Il Corso fornisce aspetti teorici e competenze professionali pratiche per lavorare con i migranti, soprattutto vulnerabili, secondo l’ottica della psicoterapia della Gestalt. Risponde al bisogno di formazione interdisciplinare che avvertono tutti gli operatori delle agenzie educative, dei servizi e dei centri di accoglienza. Fornisce informazioni sulle novità introdotte dalla recente Legge Salvini, sulle rotte migratorie nell’epoca dei porti chiusi nel Mediterraneo e sui vissuti che i migranti esperiscono arrivando e abitando nel nostro territorio. Il Corso si occupa della sofferenza dei migranti e dei processi di cura e di inclusione, prendendo in considerazione anche il vissuto degli operatori, il burn out e la traumatizzazione vicaria.

Destinatari
Psicologi, medici, infermieri, insegnanti, assistenti sociali, educatori, mediatori culturali, professionisti ed operatori di prossimità che operano nei diversi servizi e nei centri di accoglienza per i migranti.

Docenti
Dott. Giuseppe Cannella
Medico-psichiatra e psicoterapeuta della Gestalt. Didatta presso l’Istituto di Gestalt HCC Italy. Lavora con migranti vittime di tortura per MEDU-Medici per i Diritti Umani ed è supervisore, formatore e consulente presso diversi CAS e SPRAR in provincia di Ragusa, Siracusa e Lecce.

Dott.ssa Anna Dessì
Psicologa e psicoterapeuta ad indirizzo cognitivo-comportamentale di terza generazione.
Formata in EMDR, istruttrice di Mindfulness e con Master in psicologia dell’emergenza e
psicotraumatologia (SIPEM). Lavora con migranti vittime di trattamenti inumani presso MEDU.

Dott. Francesco Lotta
Psicologo e psicoteraputa della Gestalt. Allievo didatta presso l’Istituto di Gestalt HCC Italy. Si occupa di sostegno di MSNA,Tutori Volontari e di supervisione equipe. Attualmente collabora con il CIR-Consiglio Italiano per i Rifugiati.

Dott.ssa Paola Ottaviano
Avvocato, si occupa da anni di tutela legale per migranti richiedenti asilo. E’tra le fondatrici di Borderline, organizzazione che cura uno specifico osservatorio sulle migrazioni. Ha lavorato come legal-adviser all’interno del Progetto Missione Italia di MSF-Medici Senza Frontiere.

Dott.ssa Stefania Pagliazzo
Psicologa e psicoterapeuta della Gestalt. Didatta dell’Istituto di Gestalt HCC Italy. Da diversi anni lavora con i migranti nell’ambito dell’accoglienza come clinica, formatrice e supervisore. Ha lavorato con le ONG Intersos e MEDU.

Dott. Aldo Virgilio
Psichiatra e psicoterapeuta. Responsabile del Nucleo Operativo di Psichiatria Transculturale del DSM dell’ ASP di Catania. Già componente del Tavolo Tecnico del Ministero della Salute per la Stesura delle Linee Guida per la cura delle vittime di tortura
e di violenza estrema.

Programma
I moduli sono articolati in specifici Workshop teorico-esperenziali condotti da esperti del settore e mirano all’acquisizione profonda delle competenze.

Primo Modulo
Venerdì 14 Giugno 2019 ore 10.00 – 19.00
Sabato 15 Giugno 2019 ore 10.00 – 19.00

– Mediterraneo e migrazioni nell’era dei porti chiusi. Il sistema formale di accoglienza e le nuove esperienze di inclusione e di prossimità presenti nei territori.
Con il dott. Giuseppe Cannella

– La Legge Salvini 132/2018 e la compressione delle forme di protezione e di tutela dei richiedenti asilo: le conseguenze sul loro percorso in Italia. Nuovi itinerari e casi pratici a confronto.
Con la dott.ssa Paola Ottaviano

– Il disagio e la cura: la costruzione della relazione interculturale in ottica etnopsichiatrica.
Con il dott. Aldo Virgilio

– Migranti, vulnerabilità ed esperienze traumatiche. Contesto
e relazione come strumenti terapeutici.
Con il dott. Giuseppe Cannella

Secondo Modulo
Venerdì 28 Giugno 2019 ore 10.00 – 19.00
Sabato 29 Giugno 2019 ore 10.00 – 19.00

– La casa e la cura: il lavoro di equipe nelle strutture di accoglienza e nei servizi per i migranti.
Con la dott.ssa Stefania Pagliazzo

-Essere operatori dell’integrazione: l’approccio interculturale nelle relazioni di aiuto.
Con il dott. Francesco Lotta

– La Mindfulness nei processi di cura con il migrante vulnerabile e nella prevenzione del burn out e della traumatizzazione vicaria.
Con la dott.ssa Anna Dessi’

– Lavorare con l’arousal: migranti,trauma e Gestalt.
Con il dott. Giuseppe Cannella

Scarica il programma del corso

Attestato e crediti ECM
Ai partecipanti verrà rilasciato un attestato di frequenza al “Corso professionalizzante. I migranti e la cura, l’approccio gestaltico”.

Il Corso rilascia 42,8 crediti ECM per diverse professioni sanitarie.
L’Ordine degli Assistenti Sociali della regione Sicilia ha accreditato il corso con ID 31532 per un nr. 25 crediti formativi per Assistenti Sociali.

Costi
Entro il 5 aprile 2019:
Il costo del Corso è € 460
Tariffa agevolata per allievi, docenti dell’Istituto di Gestalt,
neolaureati, studenti universitari € 450
Per gruppi di almeno 6 partecipanti sono previste tariffe
agevolate. Per aderire inviare email a info@gestalt.it.

Dopo il 5 aprile 2019:
Il costo del Corso è € 500 per tutte le categorie.

I prezzi sono inclusivi di IVA e materiale didattico.
E’ possibile richiedere una rateizzazione dell’importo.
Il Corso può essere pagato, anche parzialmente, con il Bonus Carta del Docente

Luogo
Sede di Siracusa – Istituto di Gestalt HCC Italy

Richiedi informazioni

Scrivi il testo della tua richiesta tramite questo link

Iscrizioni

Invia richiesta di iscrizione all’evento tramite questo link




Ti potrebbe interessare anche

Condividi